Vuoi una pubblicità esclusiva con un DRONE? Vuoi fare una festa innovativa con un DRONE? Contattami!

Quale drone comprare? Cosa fare?


Drone_droni / sabato, Agosto 24th, 2019

Alcuni amici e followers mi hanno chiesto più volte….

Quale drone acquistare?

Quale drone è migliore per le mie esigenze?

Come capire se la spesa è giusta per me?

La risposta a queste domande va ricercata nel tipo di utilizzo che si vuole fare del drone.

Personalmente valuterei l’autonomia, la distanza, la risoluzione delle foto, la risoluzione dei video, i rotori, gli assi e le dimensioni.

Rilassati con la mia playlist GRATUITA! Contattami per preventivi e iscriviti al canale!

Una delle prime domande che mi pongo!

Quanto a lungo può volare quel drone?

La durata della batteria è sempre un bel problema, in quanto anche droni di fascia media difficilmente volano più di 30 minuti (diffidate dalle informazioni di fabbrica, perché sulla durata del volo incidono anche fattori variabili, quali il vento e la temperatura).

I modelli molto economici hanno durata inferiore ai 10 minuti, in quanto per azionare i motori, per mantenere il peso del drone stesso in aria e permettere il movimento (anche in presenza di lieve vento) serve molta energia, vedi l’articolo del prototipo drone solare che ho scritto precedentemente).

Qui il link….

Le batterie utilizzate sui droni sono naturalmente le più leggere attualmente disponibili, ovvero quelle di tipo Li-Po, al polimero di litio, oppure Li-Ion, agli ioni di litio.

Un’altro punto importante è la distanza di volo dal home point.

Trattasi di un parametro molto importante in quanto i droni ad utilizzo privato hanno una portata dai 200 agli 800 metri.

I radiocomandi trasmettono solitamente a 2.4 GHz e la potenza è variabile in base al tipo di drone.

Inoltre, alcuni modelli con GPS integrato, permettono la pianificazione della rotta pre-volo:

in questo modo il drone, una volta decollato, vola col “pilota automatico” sulla rotta prestabilita, può raggiungere distanze maggiori (alcuni modelli industriali volano anche fino a 50 km di distanza).

Va però ricordato che attualmente per legge il drone deve sempre rimanere entro il campo visivo dell’utente, e che per realizzare riprese in ambiente urbano è necessario richiedere permessi alle autorità.

Tuttavia, anche la camera è importante, infatti, una delle principali attrattive del drone, presente quasi su tutti i modelli.

Quindi che sia fotocamera, action cam, camera termica e chi più ne ha più ne metta, il bello dei droni, spesso è riprendere e fotografare luoghi oggetti e persone da angolazioni insolite.

Anche vedere un semplice albero dall’alto può essere molto, molto suggestivo.

Inoltre, la risoluzione delle foto ha il suo perchè.

Solitamente i sensori delle camere dei droni sono gli stessi delle fotocamere digitali e le prestazioni fotografiche spesso non sono le stesse di una fotocamera compatta.

Il numero di pixel va dai 2 a salire e per gli intenditori ci sono una serie di caratteristiche come gli ISO e l’angolo visuale da tenere sempre sotto controllo.

I droni più completi e non proprio economici sono dotati di fotocamera a scatto multiplo e un menu che consente di scegliere il tipo di risoluzione.

La Risoluzione video

Completando le informazioni precedenti, mi sento in dovere di consigliare anche le qualità video della camera di un drone.

Tra le varie bisogna guardare immediatamente la definizione e i fotogrammi per secondo!

Tuttavia, anche i droni di fascia più economica offrono la risoluzione in 4K

Il confronto con altri dispositivi, spesso non ha i risultati attesi.

Riassumendo per ottenere delle riprese di qualità è necessario investire cifre abbastanza importanti, mentre i droni amatoriali potranno essere semplicemente un buon modo per allenare le proprie abilità di pilotaggio.

I ROTORI

Una caratteristica fondamentale per la stabilità sono i rotori e il loro numero.

I più comuni sono a quattro rotori, da cui deriva il nome quadricottero.

In caso di invalidità di una delle eliche, il drone diventa ingestibile e si rischia lo schianto.

Gli specialisti delle missioni critiche, consigliano gli esacotteri a dimensioni medio grandi che di base sono più potenti e garantiscono un sicura chiusura della missione anche in caso di avaria di uno o due rotori.

Approfondendo troveremo i droni a otto rotori, spesso usati per le riprese cinematografiche e risultano essere più pesanti.

GLI ASSI

Tra le specifiche tecniche di un drone troverete sempre menzionato anche il numero degli assi.

Si tratta in questo caso del numero di sensori che permettono al drone di comprendere come è collocato rispetto allo spazio circostante: a che altitudine si trova, se è sottosopra, se sta accelerando verso l’alto, il basso, lateralmente ecc.

La tendenza dei produttori è ormai quella di dotare i propri droni di sei assi, poiché una migliore cognizione dello spazio permette al drone di volare in modo più stabile e sicuro.

I droni della generazione precedente erano concepiti a tre assi e reggono anche peggio alle folate di vento.

Stabilità

Bisogna fare qualche considerazione tecnica anche sulla stabilità di un drone, intendendo naturalmente la stabilità durante il volo.

Le caratteristiche che ho elencato, sono rilevanti sia per chi vuole imparare a pilotare il suo primo drone, sia per chi vuole specializzarsi nelle riprese aeree.

Ebbene, imparare a volare con un drone molto stabile è naturalmente più semplice, mentre per realizzare buone foto e filmati la stabilità è un fattore determinante.

Iscriviti alla newsletter Drone Luca, al canale youtube (per ora è ancora tutto gratis).

Dimensioni

Concludendo, il più ovvio dei fattori che influenzano la stabilità di un drone sono le sue dimensioni.

Non si tratta solamente di una questione di peso, per cui un oggetto più pesante è ovviamente meno sensibile condizioni meteorologiche avverse, ma anche di portanza:

pale più grandi sviluppano infatti una maggiore portanza, e permettono non solo di volare più in alto e più veloce, ma anche di mantenere meglio la posizione in qualunque circostanza.

Per questo articolo seguirà un ulteriore aggiornamento…

Resta sintonizzato e iscriviti alla NEWSLETTER GRATUITA!

Se non lo hai ancora fatto, Iscriviti al canale youtube gratuito, attiva la campanella e condividi ai tuoi amici.

https://drone.altervista.org/?p=2647

Qui, il link del canale DRONE LUCA

https://www.youtube.com/channel/UCY5GKB2xo12V837Eit6gPpg?view_as=subscriber

Una delle ultime collaborazioni! Se vuoi rendere una festa speciale e innovativa … CONTATTA DRONE LUCA.
Uno dei miei tour… ISCRIVITI AL CANALE; attiva la campanella e CONDIVIDI a chi vuoi!

Leggi anche …