Vuoi una pubblicità esclusiva con un DRONE? Vuoi fare una festa innovativa con un DRONE? Contattami!

Ecco come registrarsi su D-flight.


Drone_droni / giovedì, Aprile 16th, 2020

Ecco come registrarsi su D-flight. Un gioco da ragazzi!

Ti mostro tutti i passi che ho svolto sulla piattaforma D-flight.

Proponiti come writer per la community DRONE LUCA... Avrai modo di farti notare!

Il “come muovere i primi passi” può risultare complicato e poco intuitivo.

Innanzitutto voglio ricordarti che ho trattato l’argomento “Ecco come registrarsi su D-flight” sulla sezione PODCAST RADIO di questo sito qui (versione audio).

Inoltre, ho creato anche un video sul mio canale youtube qui (versione video), dove invito i lettori a visualizzare e iscriversi.

I contenuti offerti sono gratuiti e rivolti alla community.

Ma torniamo a noi, voglio iniziare spiegandoti perchè ho ritenuto opportuno effettuare questo lavoro di esposizione della registrazione in formato scritto.

Oggi sappiamo quanto è difficile trovare il tempo di leggere senza distrazioni.

Al tempo stesso sappiamo quanto è difficile ascoltare e guardare un video (per quanto possa essere interessante).

Ad ogni modo, sto creando dei contenuti adatti a tutte le esigenze del pubblico.

Infatti, creo periodicamente dei video sul mio canale youtube, delle registrazioni “podcast radio” e degli articoli, proprio come questo che stai leggendo e tanti altri che trovi qui.

Senza che io ti faccia perdere altro tempo, inizio col dirti cos’è D-Flight?

D-Flight è la società creata da ENAV nel novembre del 2018 per sviluppare la piattaforma U-space per l’erogazione dei servizi per gli Unmanned Aerial Vehicles (UAV), denominati comunemente “droni”. Il capitale della Società è detenuto per il 60% da ENAV e per il 40% da una compagine industriale guidata da Leonardo in partnership con Telespazio.

ENAV, attraverso D-Flight, mira a far coesistere il traffico aereo tradizionale con le esigenze della nuova tipologia di traffico, consentendo l’impiego dei droni per un numero crescente di servizi anche di pubblica utilità, garantendo i massimi livelli di sicurezza.

ENAV si è impegnata,  in seguito alla sottoscrizione della convenzione con il regolatore ENAC, a sviluppare e implementare un sistema di gestione del traffico aereo specifico per gli UAV e a definire le modalità di erogazione dei servizi mediante lo sviluppo di una piattaforma che, integrando molteplici ed articolate tecnologie, garantisca la movimentazione sicura dei velivoli a pilotaggio remoto.

D-Flight è la risposta dell’industria italiana alla sfida lanciata dall’Unione Europea. La piattaforma U-space, sviluppata da D-Flight, consentirà l’integrazione di molteplici tecnologie per la movimentazione sicura nello spazio aereo civile dei velivoli a pilotaggio remoto.

D-Flight rilascerà i servizi U-space progressivamente, secondo una roadmap tecnologica che anticipa il programma europeo e il processo regolamentare in atto, recentemente avocato dall’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea (EASA).

Alcuni servizi di base sono già disponibili sul portale www.d-flight.it in particolare il servizio di registrazione dei droni professionali e il servizio di “geoawareness”, che permette, in maniera semplice , di comprendere se in un certo punto del territorio italiano sia possibile volare e quali siano le condizioni di volo applicabili, sulla base dei regolamenti vigenti.

Ricapitolando in soldoni, l’argomento D-flight è parte del programma di studi per il test on line.

Ho scelto di impostare l’articolo “Ecco come registrarsi su D-flight. Come muovere i primi passi sulla piattaforma D-Flight e Come Acquistare i D-Coin”, perché trattasi di una parte richiestissima dai membri della community.

Test on line che i dronisti o aspiranti tali, conoscono bene “il test on line per il conseguimento dell’attestato di pilota APR per operazioni non critiche” (link ENAC in fondo a questo articolo).

Riassumendo ancora meglio: sul sito D-Flight è possibile registrarsi e consultare la mappa interattiva del territorio italiano.

Si tratta di un sito online dove è possibile trovare la mappa del territorio nazionale con tutte le aree proibite (P), ristrette (R), e pericolose (D).

Inoltre, per svolgere un’operazione con un SAPR, L’operatore o il Pilota, devono accertarsi di

Essere registrati sul sito D-Flight

QUI ENTRIAMO NEL PIENO DELLA LEZIONE ODIERNA!

OVVERO I PASSI PER REGISTRARSI SUL SITO D-FLIHT.

CHE RICORDIAMO SONO OBBLIGATORI PER REGISTRARE UN DRONE IN BASE ALL’IMPIEGO PREVISTO

Il portale E’dedicato agli operatori SAPR per la fornitura dei servizi di identificazione tramite un codice QR e pubblicazione delle informazioni sulle zone geografiche.

Ho ritenuto opportuno dedicare del mio tempo alla spiegazione della piattaforma, in quanto ritengo che il lavoro effettuato dalla società in oggetto sia lodevole.

Proprio come ho mostrato sul mio canale youtube al video “lez.n° 8

Una volta fatto l’accesso sul sito ufficiale … Ci imbattiamo in una serie di autorizzazioni e nelle specifiche dei servizi regolati.

I servizi specificatamente attribuiti a d-flight nell’ambito dei Regolamenti pubblicati da ENAC (vedasi l’ultimo in terza edizione del 11 novembre 2019), in materia di utilizzo dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR). Tra questi, rientrano a titolo esemplificativo e non tassativo:

  1. –         Rilascio del codice univoco (QR code) per l’identificazione dell’Operatore e del SAPR (per finalità unicamente ricreativa);

  2. Registrazione come operatore di mezzi SAPR per uso professionale o ricreativo;

  3. –         Rilascio del codice univoco (QR code) per l’identificazione dell’Operatore e del SAPR (per finalità professionali o uso promiscuo);

  4. –         Identificazione statica per mezzo del QR code;

  5. Consultazione delle limitazioni nell’utilizzo dello spazio aereo stabilite dall’ENAC

  6. –         Dichiarazione per operazioni in scenari standard.

Inoltre, non mancano le informative sulla privacy

Una volta fatto l’accesso con le credenziali appena approvate, troveremo un banner interattivo (secondo me è fatto bene e riesce ad indurre il visitatore sulle azioni giuste).

Il sito ci chiede di impostare una password sicura e dopo alcuni tentativi siamo nella piattaforma!

Il banner interattivo ci guida sui passi da compiere e ci avvisa con una “luce verde” quando compiamo i vari passi.

In alcune sezioni del sito ci ci sono dei campi da compilare, con il nome commerciale del drone, l’ID del velivolo, il serial number ed altre peculiarità

Arrivati a questo punto dell’articolo ti invito, se hai tempo a vedere il mio video, dove spiego e mostro per bene la legenda e come muovere i diversi passi su D-Flight

Trovo la legenda molto intuitiva e proverò a mostrartela con una foto.

Inoltre non bisogna dimenticare i famosi D-Coin.

Il punto 4 parla dei famosi D-coin, che rappresentano una moneta virtuale utilizzabile su questa piattaforma.

L’imponibile + iva e il totale di 1 euro è l’equivalente di un D-coin

Con i D-Coin è possibile acquistare i QR code e qui vi è un’altra distinzione.

Uso ricreativo dal prezzo di 6 euro / d-coin

Uso professionale  96+24 euro / d-coin

Non resta che abbonarsi! E o registrare i droni per uso professionale

Si ricorda inoltre che ogni drone deve avere il suo QR code proprio come una targa automobilistica.

Concludendo, ti invito a seguire il Regolamento ENAC 3 emanato il 11.11.19 “mezzi aerei a pilotaggio remoto”, a leggere tutte le informative e il materiale che ti ho indicato sul podcast e sul canale youtube.

Oltretutto, nel salutarti ti invito a condividere questo articolo ad altri appassionati.

Passa a trovarmi sul forum di discussione gratuito e invita altri curiosi.

Li troverai appassionati, esperti e persone che si stanno avvicinando al mondo dei droni.

https://droneluca.forumcommunity.net/

Se ti è piaciuto l’articolo “ecco come registrarsi su D-flight” inoltralo ai tuoi amici e scrivi cosa pensi nei commenti!