Vuoi una pubblicità esclusiva con un DRONE? Vuoi fare una festa innovativa con un DRONE? Contattami!

Drone Operation Area


Drone_droni / sabato, Luglio 11th, 2020

Ecco il nuovo servizio sulla piattaforma D-flight:

Drone Operation Area.

Proponiti come writer per la community DRONE LUCA... Avrai modo di farti notare!

Una volta entrati sul sito D-flight, sotto la voce “servizi”, troveremo l’ultima voce in basso relativa, appunto alla Drone Operation Area.

Questo rappresenta un gran passo avanti per l’azienda D-flight.

Ricordiamo che la stessa è partecipata da ENAV, Leonardo S.p.A. e Telespazio S.p.A

Insomma è la società italiana responsabile della gestione e controllo del traffico aereo civile in Italia.

Cosa possiamo fare all’interno della sezione Drone Operation Area?

Possono accedere al servizio di creazione ed attivazione della Drone Operation Area tutti gli Operatori in possesso di un QR Code attivo associato ad un drone in stato ‘pronto al volo’.

Nonostante il servizio non sia obbligatorio, costituisce un importante contributo alla situation awareness relativamente alla zona di volo a cui l’utente è interessato, permettendogli di scoprire se nello stesso momento e nello stesso spazio, ci sono già missioni VLOS attive.

Il servizio DOA per missioni VLOS ci consente di:

  • di verificare in modo rapido la compatibilità tra un’area di volo VLOS con le limitazioni nell’utilizzo dello spazio aereo;
  • verificare se disponibile a tutti gli utenti accreditati le “missioni” in corso.

Riassumendo con una domanda e una risposta rapida, dove possiamo visualizzare quello che accade intorno a noi?

Ovviamente sulla mappa del portale d-flight. in maniera del tutto anonima.

Inoltre, attraverso il servizio è possibile:

Creare la DOA in anticipo e salvarla, per poi attivarla al momento del volo.

Oppure, creare ed attivare la DOA direttamente sul luogo della missione.

Cosa è necessario attivare nella sezione Drone Operation Area?

Ecco come con pochi passi e tutto fila liscio:

  1. attivare la geo-localizzazione sul dispositivo utilizzato (pc o smart-phone) e la condivisione della posizione con il browser;

  2. essere fisicamente localizzati all’interno della DOA salvata;

  3. Nel pannello di DOA, cliccare su ‘avvia’.

Solo all’attivazione, la DOA diventerà visibile sulla mappa a tutti gli utenti d-flight loggati sul portale.

Tuttavia si deve evidenziare che vi è la possibilità di avere una sola DOA attiva o salvata per volta!

Nel dettaglio, con questo servizio l’Operatore disegna su mappa la zona dove vorrà svolgere la propria missione VLOS.

La missione potrà esser salvata (e attivata) solo se rispetterà le limitazioni nell’utilizzo dello spazio aereo presenti nella zona interessata.

La visualizzazione da parte degli altri utenti sarà di tipo anonimo, in quanto il sistema non presenterà alcun dato riguardante l’utente (drone compreso) che ha pianificato ed attivato la missione.

Il sistema non visualizzerà la posizione esatta del drone all’interno della DOA, e non sarà generato nessun allarme riguardo al mancato rispetto dei parametri pianificati.

Sarà obbligo del pilota rimanere nella zona pianificata, attenersi e rispettare le regole del volo applicate all’area di interesse.

Al termine della missione, l’Operatore dovrà cliccare “termina” nel pannello di Drone Operation Area.

Concludendo l’articolo e in questo caso la missione, l’area non sarà più visibile agli altri utenti, quindi sarà sgombera.

Se tale operazione non verrà fatta, il sistema rimuoverà tale area automaticamente dopo un tempo di time-out dallo start.

Qui potrai ascoltare e guardare il video. Iscriviti al canale è GRATIS.

Alcuni membri della community da anonimi sono diventati fidatissimi collaboratori… TU COSA ASPETTI A PROPORTI?

Ascolta il PODCAST RADIO GRATUITO (qui).